Il patrocinio a spese dello Stato al centro dell’ultimo incontro della Rete giudiziaria europea in materia civile e commerciale

by Paola Miglietta

Si è svolto a Praga, il 7 e l’8 novembre 2022, l’ottantasettesimo meeting dei punti di contatto della Rete giudiziaria europea in materia civile e commerciale, dedicato alla direttiva 2003/8/EC intesa a migliorare l’accesso alla giustizia nelle controversie transfrontaliere attraverso la definizione di norme minime comuni relative al patrocinio a spese dello Stato in tali controversie (trasposta in Italia con d.lgs. 27 maggio 2005, n. 116).

Tra i temi dibattuti e le proposte avanzate per migliorare l’operatività della direttiva, vi sono stati l’importanza di una comunicazione efficace tra le autorità preposte, la sua diversa applicazione negli Stati membri (con speciale attenzione alla traduzione degli atti, per cui si veda la sentenza 26 luglio 2017, causa C-670/15, Jan Šalplachta), l’esigenza di un supporto nella compilazione dei moduli standard previsti dalla direttiva, la lingua e le differenti soglie economiche previste dagli Stati che creano incertezza giuridica, la mancanza di feedback sull’ammissione delle richieste trasmesse in altri Paesi, l’importanza della digitalizzazione per rendere le comunicazioni più rapide, l’importanza di creare e scambiare buone pratiche, la remunerazione equa degli avvocati per garantire la qualità del gratuito patrocinio e, infine, la formazione di giudici e operatori giuridici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.